Gold Cup day at Cheltenham Racecourse

Un giorno alla Gold Cup di Cheltenham

Il circuito di corse di cavalli di Cheltenham è uno dei più importanti d'Inghilterra e l'evento più popolare che si svolge qui è senza dubbio il Cheltenham Festival, che culmina a sua volta nel Gold Cup, la corsa principale tenuta l'ultimo giorno di corse di questo festival.

Cheltenham Racecourse si trova a Prestbury Park, dove è stato spostato nel 1831 dalla sua collocazione originale, Nottingham Hill.

Qui potrete vedere due diversi circuiti, quello più vecchio e quello nuovo, che comprende anche un tratto passante sulla collina.

Le foto utilizzate per questo articolo sono state scattate durante la Gold Cup, il 13 Febbraio 2020, ovvero l'ultimo giorno del Cheltenham Festival, il più importante ed atteso dagli appassionati.

Quando comprerete i biglietti potrete scegliere tra tre categorie principali: best mate (la più economica ma con meno possibilità di visitare le diverse zone del Racecourse) tattersalls (il meglio che potete scegliere a livello di rapporto qualità/prezzo) e club (la categoria più alta, con la migliore vista sul circuito e accesso in tutte le aree).

Una volta entrati vi troverete davanti una piccola città, con negozi, schermi enormi da cui vedere le riprese delle corse ed un via vai di cavalli e fantini continuo.

In questo caso specifico i visitatori potevano entrare a partire dalle 10.30 di mattina ed io ho optato per entrare subito visto che per la Gold Cup si possono creare file abbastanza lunghe, in più non essendo mai stata lì prima mi ha fatto comodo un o' di tempo in più per scegliere i posti migliori da cui scattare. Ma nel caso voi foste interessati all'azione vera potete tranquillamente prendervela comoda ed entrare più tardi, la prima corsa è infatti di solito verso l' 1.30 di pomeriggio e non ci saranno cavalli fino a circa mezz'ora prima.

Qui sopra potete vedere una mappa di Cheltenham Racecourse in modo da avere un'idea di come muovervi una volta all'interno.

Prima delle corse i cavalli sono nelle stalle, area a cui non potete accedere, quindi il primo luogo in cui potrete vederli sarà nel Pre-Parade Ring circa 20 minuti prima della loro corsa. Qui vengono mostrati prima di essere sellati e chi scommette di solito li osserva per valutarne la condizione fisica e decidere su chi puntare.

Subito dopo verranno spostati nel Parade Ring, più grande e con più spalti da cui vederli, i fantini li raggiungeranno proprio qui circa 10 minuti prima dell'inizio della gara.

Pre-Parade Ring
I cavalli all'ingresso della pista

Cheltenham Racecourse è stato progettato in modo da permettere agli spettatori di seguire cavalli e fantini il più possibile, potrete quindi seguirli anche nel tratto dal Parade Ring alla pista vera e propria, il momento in cui li avrete più vicini in assoluto.

Una volta dentro il punto d'inizio della corsa varierà tra gara e gara, l'unica cosa di cui potete essere certi è la linea d'arrivo.

Qui vi si presenterà una delle maggiori differenze tra i vari biglietti disponibili, il Best Mate non vi permetterà infatti di muovervi più di tanto lungo il percorso, mentre con il Tattersalls avrete due aree dedicate a voi tra cui scegliere e volendo da alternare, ovvero le due ai lati del Club , che sarà l'unica area proprio di fronte la linea d'arrivo.

Qualcosa da tenere a mente è che in caso di eventi molto popolari come appunto la Gold Cup, non sarà possibile per voi seguire tutte le fasi della stessa gara dal Pre-Parade Ring fino alla corsa, dovrete quindi scegliere dove posizionarvi in anticipo. 

Quello che io mi sento di consigliare è di recarsi nel posto desiderato almeno 10 minuti prima dell'arrivo dei cavalli, in modo da avere una buona posizione per vederli, quindi se decidete di vederli ad esempio nel Pre-Parade Ring, sarà meglio saltare il momento in cui si sposteranno nel Parade Ring ed andare direttamente a cercare posto vicino al recinto della pista, potrete poi per la gara seguente recarvi invece al Parade Ring mentre tutti gli altri si ammasseranno al Pre-Parade e rimanere lì anche durante la corsa, così da vedere il fantino vincitore una volta rientrato e tutti i cavalli mentre vengono raffreddati con l'acqua.

Io personalmente non ho scommesso su alcun cavallo perchè non sono una fan delle corse e l'unica vera ragione per cui mi sono recata lì era per assistere e sperimentare una parte importante della cultura inglese e documentarla.

Devo però dire che è evidente come i cavalli vengano spinti ai limiti delle loro possibilità se non oltre, provocando molto spesso anche gravi incidenti sia per gli animali che per i fantini. Questo è il motivo principale per cui non condivido appieno questi "valori" che rendono le corse dei cavalli così popolari, ma è stato comunque interessante vedere come invece la vivono le persone del posto.

Se siete interessati potete vedere altre foto sul mio sito ufficiale.

Lascia un commento

Chiudi il menu
it_ITIT